Make your own free website on Tripod.com
Byfist
Home
Contact
Related Links
News and Gossip
Interviews/CD Reviews
Discography
Message Board
Pictures
Guestbook
Chat
Downloads
Other Languages

French
 
 
Vous avez peut-être la nostalgie (comme moi) des années 85, où les groupes de heavy metal savaient laisser passer les émotions, de la musique carrée, énergique, comme des groupes tels que Metal church, Raven , and coIci, Byfist (et son MCD de 18 minutes) se rapproche plus dun mix entre Metal church et dun Judas Priest (surtout au niveau vocal), avec de très bonnes compos, une rythmique et des riffs de guitares (et solos) terriblement efficaces, bref, du heavy-rock-metal comme on laime !!!
------------------------------------------------------------------------------

By Joe from www.lesacteursdelombre.com

Si comme moi vous avez un peu de mal à apprécier tout ce qui peut venir des Etats-Unis depuis quelques temps, vous devriez changer d'avis avec BYFIST. Voilà un groupe très fortement influencé par Judas Priest. Je serai même prêt à parier que Vikk Real, le chanteur a pris des cours particulier avec Rob Halford tant leur timbre de voix et leurs intonations sont semblables. Musicalement, les titres ont une structure assez simple : un riff principal accrocheur, un riff pour le refrain et on utilise les deux riffs pour les chorus de guitare présents systématiquement sur chaque chanson. Ces chorus sont vraiment dans la veine des chorus Heavy Metal 80's-90's ; ils sont techniques et mélodieux, constitués d'harmoniques et jeu fréquent de vibrato. Pour ma part, la première fois que j'ai entendu un de ces chorus j'ai eu un petit sourire car je savais à l'avance ce qu'il allait se passer. BYFIST fait du bon Heavy Metal avec une petite touche Speed Trash façon Megadeth sur le titre " Meltdown ". Il n'y a pas vraiment d'originalité mais l'exécution des morceaux est parfaite et les riffs entêtants. Voilà tout à fait de quoi commencer à se réconcilier avec le Américains

Note : 8 / 10

  Chronique réalisée par T Joe    

Italian:

 
 
Grandissimi!
Immensi!
Semplicemente PowerThrash Metal Americano, puro e fottuto PowerThrash!
Nient'Altro! Sento Odore di Anni 80! IO ero fanciulletto in quegli anni e il metal era Metal! e oggi nel 2003 ci pensano i gruppi come i Byfist a prendere a pugni in faccia chi non sa cosa fosse il vero metal!
4 tracce. ma tutte di altissimo livello. tutte bellissime, tutte decisamente anni 80.. come nella opener Eternal Damnation che finisce con la musica che sfuma.. o le botte che si prendono ascoltando la schiacciasassi Meltdown, grandissima cavalcata che fa a pezzi qualsiasi cosa le si trovi davanti! o dalla batteria stupendamente suonata in Left to Die.. sono mazzate dolorosissime quei colpi.
Sul retro del cd c'è scritto "for best result play at maximum volume" ed è quello che ho fatto, incredibilmente riascoltandolo al massimo il risultato era decisamente migliore.. una scarica di metallo fumante si è abbattuta sul mio lurido e infame paesino e non me ne frega niente se la vicina da botte al muro con la scopa per cercare di farmi smettere con la musica, perchè questo MCD fa sentire chiunque un vero metallaro e chi non lo è non potrà mai apprezzare la sua potenza e la sua bontà!
Tanto per rincarare la dose vi dico che questo disco è stato prodotto da un bambino di nome David Wayne.. sì.. quello che canta.. sì.. quello dei MetalChurch!!!
Grandissimo disco!!
-----------------------------------------------------------------------
BYFIST
Adrenalin (EP)
Etichetta: Saba Records
Anno: 2002
Durata: 17 min
Genere: U.S. Power/Thrash Metal D.O.P.! (Di Origine Protetta)
 
E adesso sono cazzi amari per tutti!
Vi avverto che ho le palle girate... per non so quale motivo ho preso in mano una vecchia rivista del 1994 chiamata Metal Sciocco o qualcosa del genere... boh... di Metal c'era ben poco. Mamma mia ho ri-letto tante di quelle c*****e!!!
Ok basta, passiamo ai Byfist... la loro rabbia si sposa perfettamente con la mia, Puro, strafottutissimo Metal americano come Dio comanda, scusate alzo un po' il volume... ecco qua, in questo momento è partita la seconda song "Meltdown", titolo appropriatissimo... una vera scarica di adrenalina. E proprio "Adrenalin" è il titolo di questo ruvido EP, prodotto pensate un po' da David Wayne, se ancora c'è ne fosse bisogno ricordo che questo tizio è il cantante dei leggendari Metal Church.
Questi Byfist sono guidati da una testa di metallo come Davey Lee e fra le sue fila ci sono membri dei Reverend, band di Seattle dove ancora una volta era presente 'sto David Wayne! Le 'garanzie' sonore quindi ci sono tutte, i suoni sono dannatamente anni '80, vicini proprio a quelli dei Metal Church, anche se lo stile non è proprio quello.
In canzoni come l'opener "Eternal Damnation" e "Mary Celeste" ci sono autentiche bordate di Power/Thrash, condite dalla metallica voce di Vikk Real, un incrocio riuscito fra Dave Mustaine e Warrel Dane dei migliori Sanctuary, il primo si nota nelle parti basse e roche, il secondo nei 'falsetti acuti'. Purtroppo questo EP contiene solo quattro canzoni... ma che musica che ne viene fuori! Roba da lucidare le borchie in attesa di poterle macchiare col sangue di qualche poser di turno... il mondo ne è pieno, ucciderne qualcuno a pugni non può che fare bene... se traducete il monicker di questa band il significato è proprio questo... Byfist!
Ecco qua, è ripartita "Meltdown", la mia song preferita, assurdo il rallentamento centrale, thrash d'annata senza fronzoli... il Metal ha bisogno anche di queste bands altrimenti sarebbe morto e sepolto. Ben vengano gruppi del genere dagli States... a quanto ho sentito qualcosa si sta movendo da quelle parti, soprattutto a livello Underground.
'Adrenalin starts to flow you're thrashing all around acting like a maniac...', se non vi sono nuove queste parole procuratevi immediatamente questo EP, per tutti gli altri c'è ancora tanto da imparare prima di potersi fregiare del titolo di Metallaro...
Dedicato ai voltagabbana delle riviste specializzate... KILL'EM ALL!!!
(Muad'Dib - Febbraio 2003)
Voto: 9

Contatti:
Mail Saba Records: sabarecords2000@yahoo.com
Sito Byfist: http://www.byfist.com/
--------------------------------------------------------
 

Byfist
Adrenalin
(Autoprodotto)
 Bene bene, è sempre bello vedere che in giro ci sono gruppi emergenti... che di emergente hanno solo il nome! E' il caso di questi 'Byfist' il cui mini-cd dal titolo 'Adrenalin' (registrato agli Silvercloud Studios e presentato sotto la Saba Records) presenta 4 tracce, nell'ordine 'Eternal Damnation', 'Meltdown' (voglia o non voglia, i Priest influenzano un po' tutti.. tranne il nostro Aragorn!!), 'Left to Die' e infine 'Mary Celeste'. Il gruppo coinvolge già dal primo ascolto, ricordano moltissimo i Fates Warning ai tempi di 'Night on Broken' e di 'The Spectre Within'. Questo paragone è il miglior modo per descrivere la musica di questi personaggi, come definirli altrimenti?  Power? Vecchio stampo Prog? Mah, di certo c'è un po' di tutto ed il risultato è di tutto rispetto. Nell' insieme suonano davvero bene, con riff degni dei primi Judas e sempre molto ritmati, si ascoltano fino in fondo senza stancare mai. L' ugula di Vikk Real ci riporta ai già citati Fates, è una sorta di voce on\off, tutta bassa o tutta alta, si tiene sempre su tonalità medie eccetto degli acuti sparati a frequenze de tweeter! In 'Meltdown' è più accentuata la piega power: è bella, melodica, veloce e Jess Vara non si risparmia di doppia cassa! 'Mary Celeste' ha poi quel non so che che mi fa preferire una canzone ad un' altra, non c' entra la tecnica, l' esecuzione ma solo la melodia, l' aria, insomma: ci siamo capiti! Troviamo poi Davey Lee e Notch Vara alle chitarre e Rey Gone al basso. Belli, mi piacciono, peccato la produzione non sia questo granchè. E' vero, è un gruppo emergente, ma visto che nel cd leggo: Produced By David Wayne (Metal Church) magari qualcosina di meglio si poteva anche fare, e non mi riferisco tanto alla qualità del suono un po' cupo e ovattato (in effetti Wayne mica registra Shania Twain!!), piuttosto agli intermezzi fra tracce: parte la canzone, poi si ferma, poi riparte il tutto contornato da strani 'tic'... e poi come prima frase nella copertina mi trovo scritto: 'for best results playat maximum volume'.. almeno l' avessero scritto giusto!                                                                                                           
Fefo
                                                                                      
Composizione: 7
Tecnica: 7
Produzione: 5
------------------------------------------------------------------------------

reviewgerman01.gif

Yes!, we even got a
Russian one..
Click here.

.